Il taglio dei diamanti ne definisce il design e l’impatto emotivo che avranno su di te e le persone che potranno ammirarli.

I diamanti possono assumere moltitudini di forme e dimensioni: alcuni brillano scintillanti e ammalianti, dando slancio e risalto al tuo stile, altri sono più pacati e concreti. Eppure, sono sempre diamanti: pietre preziose che valorizzano e definiscono i tuoi gioielli.

È vero che indossare un diamante è un’esperienza che dura per sempre, ma solo quando acquisti quello perfetto per te. Qualsiasi sia l’occasione (anniversario, compleanno, matrimonio o fidanzamento), è importante considerare con la dovuta attenzione il taglio dei diamanti, ovvero ciò che permette di far risaltare il valore della tua pietra preziosa.

È un fattore fondamentale, quindi è il caso di saperne di più, prima di decidere quale sarà il diamante giusto per te.

 

Perché il taglio dei diamanti è così importante?

 

Il taglio dei diamanti è studiato per garantire il giusto riflesso della luce nella pietra. Lo splendore irradiato dalla pietra preziosa è noto come il “fuoco” del diamante. Per alimentarlo, il taglio diamanti non deve essere né troppo profondo né superficiale, per evitare che la luce si perda sui lati o sul fondo della pietra.

Pensa che il diamante grezzo è una pietra opaca e dalla forma irregolare. Per ottenere quella preziosa, che tutte le donne adorano, sono necessarie la conoscenza e l’abilità di esperti tagliatori. Solo il taglio di innumerevoli faccette, eseguito secondo le leggi dell’ottica, permette alla pietra di sprigionare quella luce che ne esalta lo splendore.

Alcuni tagli sono ideati per far risaltare una pietra abbinata a un altro diamante, altri enfatizzano il dominio splendente delle caratteristiche di una singola pietra. Nel corso del tempo, i diamanti e le tecniche di taglio sono cambiate, adattandosi alle tendenze del momento.

Nel taglio dei diamanti possiamo parlare di 4 grandi famiglie:

  • A brillante
  • A gradino
  • Misto
  • A rosa

Ecco dunque, nel dettaglio, alcune delle tecniche più conosciute in queste famiglie di taglio dei diamanti.

 

Taglio diamanti a Brillante


Il diamante taglio a brillante è il più popolare delle pietre preziose. La tecnica impiegata viene universalmente considerata come il taglio standard, di forma arrotondata, utilizzato per i diamanti.

Le 58 sfaccettature massimizzano gli angoli di rifrazione interna e sono suddivise fra le tre aree principali della pietra: cintura, padiglione e corona.  Questa tecnica prevede un taglio che segue le linee naturali del diamante e gli conferisce una lucentezza meravigliosa.

Il “fuoco” di un diamante a taglio brillante non ha eguali. Una scelta classica, mai banale. Se hai dei dubbi e non sai quale tipo di diamante scegliere, questa è la soluzione perfetta in ogni occasione.

 

Taglio diamanti a Ovale


Le pietre a taglio ovale moderno sono diamanti splendidi che emanano eleganza e raffinatezza. Questa tecnica di taglio, messa a punto da Lazare Kaplan alla fine degli anni ’50, permette di creare diamanti dalle linee morbide e arrotondate per un effetto ottico che dona slancio e leggerezza alla mano di chi li indossa.

I diamanti a taglio ovale, se ben proporzionati, riescono a esprimere una luminosità poco inferiore ai diamanti rotondi, perché hanno faccette con angoli di taglio simili. Il rapporto ideale tra lunghezza e larghezza di queste pietre è 1,33-1,66:1, ma sarà il tuo gusto personale a scegliere quello perfetta per te.

Il taglio dei diamanti a ovale conferisce alla pietra una forma allungata, che la rende ideale per diamanti da incastonare negli anelli. Che sia una singola gemma centrale o una gemma da affiancare alla pietra principale, l’effetto raffinato e la luminosità di questa pietra saranno meravigliosi.

 

Taglio diamanti Marquise


Il taglio marquise è chiamato anche taglio Navette, ovvero “piccola barca”, grazie all’effetto delle sue estremità allungate e appuntite. La sua storia ha origine nel lontano 1745, quando il re di Francia, Luigi XV volle far realizzare un diamante che rappresentasse il sorriso della sua amante, la Marchesa di Pompadour.

Siamo di fronte a una pietra regale, che presenta 58 sfaccettature distribuite tra padiglione e corona, proprio come il taglio a brillante, da cui deriva. La forma ovale allungata, con lati ricurvi che si fondono alle estremità, genera una zona centrale grande e luminosa.

La profondità della pietra è fondamentale, in questo tipo di taglio dei diamanti. Il rapporto ideale tra la lunghezza e la profondità della pietra è di 2:1, per ottenere un effetto ottico che ne esalti la brillantezza.

 

Taglio diamanti a Goccia


Il taglio dei diamanti a goccia rientra nella famiglia del taglio a brillante. È una pietra molto apprezzata, che mantiene lo splendore tipico delle pietre a taglio rotondo. Il numero di faccette standard è circa 71, ma è un diamante che si presta a molte variabili. La sua forma romantica a goccia d’acqua è l’espressione di un taglio realizzato combinando due tecniche: il taglio tondo e il taglio marquise.

La forma arrotondata e una cintura molto lucida rendono questa pietra ideale per diverse tipologie di gioielli: in particolare, pendenti e orecchini, ma anche anelli di fidanzamento.

 

Taglio diamanti a Cuore


I diamanti con taglio a cuore sono romantici ed eleganti. La prima testimonianza di questa tecnica risale a un ritratto di Frans Pourbus junior, “La principessa dei Gonzaga”, realizzato nei primi del 1600.

Il diamante con taglio a forma di cuore può avere tra le 56 e 58 sfaccettature. La cosa più importante da considerare, in questo caso, è la qualità del taglio curvo, perché determina la brillantezza della pietra. Riuscire a realizzare il taglio di diamanti a cuore richiede perizia e talento, per ottenere una curvatura che lo renda incantevole.

Per ovvie ragioni, la forma di questo diamante lo rende la scelta prediletta come regalo per anniversari e occasioni speciali.

 

Taglio diamanti Smeraldo


È la forma di taglio dei diamanti più antica e conosciuta. Il suo nome deriva proprio dallo smeraldo, perché è la tecnica più idonea per risaltare la luce, il colore e la brillantezza della famosa gemma verde.

Questa tecnica di taglio dei diamanti appartiene alla famiglia di quelli a gradino. Il suo profilo, apparentemente quadrato o rettangolare, in realtà è ottagonale, per effetto degli angoli tronchi. Molto in 

voga negli anni dell’Art Déco, questo taglio risente della popolarità crescente di quello a brillante, ma la sua naturale e cristallina superficie è sontuosa.

Questo lo rende la soluzione perfetta per anelli di fidanzamento di grande impatto.

 

Taglio diamanti Princess


Il taglio Princess dona al diamante una forma quadrata, con un piano arrotondato. Questa tecnica è sempre più apprezzata tra i tagli misti, perché unisce sapientemente le caratteristiche del taglio a brillante e con quello a gradini.

Il taglio Princess nasce ufficialmente alla fine degli anni ’60, ma era praticato anche in precedenza con il nome di “taglio a profilo”. Grazie alla forma piramidale con angoli smussati, la pietra risulta particolarmente brillante rispetto ad altri tagli quadrati. Il colore emesso dai diamanti con taglio Princess è davvero unico, e si sprigiona con sfumature diverse da ciascuno degli angoli.

Il taglio diamanti Princess è perfetto per le pietre preziose dai colori chiari e trasparenti: ideali per orecchini e anelli di fidanzamento.

 

Taglio dei diamanti: il modo migliore per acquistare la tua pietra preziosa

 

Il taglio dei diamanti è uno dei quattro fattori principali che influenzano il loro valore e il loro apprezzamento. Oltre al taglio, dovrai valutare il peso, ovvero i “carati” del diamante, la purezza e il colore.

Speriamo di averti offerto delle informazioni utili per comprendere come muoverti con fiducia nella scelta del tuo regalo prezioso.

Nel nostro centro specializzato del diamante ci impegniamo per offrirti un’ampia selezione di pietre di alta qualità. Visita il nostro e-commerce, oppure vieni a trovarci in negozio: libera la tua fantasia tra le forme splendenti e suggestive della nostra collezione di gioielli con diamanti.