L’idea di tuffarti in mare, goderti un momento di relax e divertimento, è un desiderio legittimo, ma quello che hai al polso è un orologio resistente all'acqua?

L’orologio è il tuo compagno di viaggio, scandisce ogni momento della tua giornata e ti assiste nell’organizzare i tuoi impegni. Dunque, comprendere l’impatto con l’acqua significa sapere come prendersi cura del tuo segnatempo.

In particolare, con l’arrivo dell’estate, le occasioni in cui il tuo orologio possa bagnarsi si moltiplicano: nuoto, parchi acquatici, snorkeling, immersioni o rafting. Ovunque ti porti il tuo spirito d’avventura, hai bisogno di sapere se il tuo è un orologio resistente all'acqua.

Immergiti in questo articolo e scopri quanto è impermeabile il tuo orologio.


Orologio impermeabile? No, water resistant


Stiamo per spiazzarti, ma è giusto che tu ne sia consapevole: nessun orologio, forse neppure un sottomarino, può essere definito impermeabile in senso assoluto. Questo perché, raggiunto un certo grado di pressione, l’acqua scivolerà nella minuta e sofisticata meccanica del tuo orologio e finirà per fare danni.

Tuttavia, il concetto di orologio water resistant è un concreto e reale indicatore: ti svela quanto può resistere il tuo orologio alla pressione esercitata dall’acqua.

Gli elementi che ti garantiscono un orologio resistente all’acqua sono le guarnizioni, ma queste svolgono la loro funzione solo fino a determinati livelli di pressione. Per questo, è bene fare chiarezza e spiegarti nel dettaglio le differenze tra i vari livelli di resistenza all’acqua e le sigle che li identificano.


Water resistant: classificazione impermeabilità di un orologio


Nel quadrante e sul retro della cassa di un orologio resistente all’acqua, trovi sigle specifiche che ti consentono di identificarne il grado di impermeabilità. La resistenza all’acqua può essere indicata con diverse unità di misura: in bar (pressione dell’aria), in ATM (atmosfere) o in metri.

Ecco delle linee guida per capire la classificazione di impermeabilità di un orologio:

  • WR30 / 3ATM / 3 bar – resistente fino a 30 metri, è adatto a occasionali spruzzi d’acqua.
  • WR50 / 5ATM / 5 bar – l’orologio è resistente all’acqua fino a 50 metri. È adatto ad ambienti umidi e, solo occasionalmente, può accompagnarti nelle tue nuotate.
  • WR100 / 10ATM / 10 bar l’orologio è water resistant fino a 100 metri e ti può seguire nelle tue avventurose attività acquatiche, come fare snorkeling o rafting.
  • WR200 / 20ATM / 20 bar – l’orologio è resistente fino a 200 metri. È un segnatempo che ti permette di addentrarti in acqua per immersioni senza bombole, quindi non è definibile come orologio subacqueo.
  • WR300 / 30ATM / 30 bar – questa sigla classifica il tuo orologio come resistente all’acqua fino a 300 metri. Entri nel territorio dei “dive watch”, ovvero orologi adatti alle immersioni. Questa tipologia dovrebbe essere certificata ISO 6425 e, di solito, è accompagnata dalla sigla “Divers”. Ti permette di interagire con le specifiche funzionalità del tuo orologio, premendo i pulsanti anche sotto acqua.

Come avrai capito, la sigla WR è l’acronimo di Water Resistant, mentre il numero che segue indica la resistenza alla pressione dell’acqua, espressa in metri. La sigla riportata sull’orologio, WR30, WR50, ecc., non si riferisce all’azione di poterti immergere fino a 30 o 50 metri sott’acqua, ma indica la resistenza barometrica.


Orologio resistente all'acqua: unità di misura per un orologio impermeabile


Pensavi che ti avremmo abbandonato sul confine della resistenza barometrica, invece no. Poiché siamo appassionati di orologi, come te, vogliamo fare un po’ di chiarezza sulle sigle che indicano il grado di resistenza all’acqua.

La resistenza barometrica è espressa in bar, che è l’unità di misura con cui è indicata la pressione atmosferica a livello del mare. Le case produttrici di orologi possono specificare la classificazione dell’impermeabilità, sia in bar che in metri, oppure in ATM, ovvero il numero di atmosfere.

Non ci addentriamo nella fisica, ma ricordati questo: il valore espresso in metri, riportato sul tuo orologio resistente all’acqua, non riguarda il limite di profondità raggiungibile in una immersione, bensì corrisponde alla pressione per centimetro quadrato che un’ipotetica colonna d’acqua, esercita sul tuo orologio.


Orologio resistente all'acqua: considerazioni importanti


Non superare i limiti del tuo orologio resistente all’acqua e ricorda che i valori di impermeabilità sono indicativi, perché frutto di esami statici in laboratorio. Quindi, con il tempo, il tuo orologio avrà bisogno di un controllo e della manutenzione delle guarnizioni.

Per aiutarti a prenderti cura del tuo orologio water resistant, ecco alcune considerazioni e consigli:

  • Durante un tuffo, o in seguito a un colpo accidentale inferto sull’acqua, la pressione dinamica può superare la pressione statica indicata sull'orologio. Potresti comprometterne l’impermeabilità, ma anche danneggiare il vetro.
  • L’azione dell’acqua salata può danneggiare il tuo orologio, quindi ricordati di risciacquarlo con cura dopo una meravigliosa nuotata in mare.
  • Quando ti prepari a fare un’immersione, controlla che la corona del tuo orologio sia chiusa e, durante l’immersione, non azionare i pulsanti: evita spiacevoli infiltrazioni.
  • Qualunque sia il grado d’impermeabilità del tuo orologio, non dovresti indossarlo durante una doccia o un bagno caldo, poiché il calore potrebbe allentare le guarnizioni.


Goditi il tuo orologio resistente all'acqua


Ora sei pronto per tuffarti nelle azzurre acque del mare.

Goditi le attività che ami: immergiti nelle tue avventure in kayak, sfida le rapide di un fiume, tuffati nella tua piscina preferita o gustati un momento di sano relax in barca.

Adesso conosci le basi della resistenza all’acqua e puoi prenderti cura del tuo orologio impermeabile, oppure scegliere quello che più ti piace nel nostro catalogo orologi uomo e donna!